Ricordando il 2 Aprile…Aspettando il 6 Maggio.

Pubblichiamo un comunicato stampa della C.G.I.L. redatto alla vigilia della manifestazione a Roma del 2 Aprile. Condanniamo i fatti denunciati dal comunicato e confermiamo che nessuna intimidazione ci potrà tenere lontano dalle piazze. Non Disperdiamoci.La Redazione

La Cgil di Roma e del Lazio denuncia il grave episodio di violenza avvenuto la scorsa notte a Piazzale Flaminio. Qui, una decina di teppisti, scambiandolo per uno dei rappresentanti della Cgil che nel pomeriggio avevano fatto volantinaggio, ha aggredito l’addetto alla custodia del pallone sonda usato per pubblicizzare la manifestazione regionale di domani 2 aprile. Dopo averlo costretto ad allontanarsi urlandogli che la Cgil se ne sarebbe dovuta andare da Piazzale Flaminio – “bastardi ve ne dovete andare da qui”- hanno poi sciolto le corde che tenevano legato il pallone facendolo sparire. Si è trattato di un vero e proprio attacco intimidatorio, un fatto grave che preoccupa, una spia del clima di intolleranza che si respira in città, ma la Cgil non si fa intimidire. Domani manifesteremo con serenità e fermezza per le vie di Roma per il lavoro e in difesa dei diritti e dei bisogni dei lavoratori, dei giovani e dei pensionati, della convivenza civile, della legalità democratica e della pace.

Grazie e buon lavoro

Laura Sudiro

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.