Esodo incentivato: A chi conviene veramente?

La pratica delle dimissioni volontarie incentivate meglio conosciuta come “Esodo Incentivato” sembra diventata negli ultimi anni, una specie di valore aggiunto alle risorse di gestione del Personale delle aziende. Grandi o piccole che siano attivano questo meccanismo perverso nei momenti di “difficoltà” a difesa dei propri interessi finanziari, propinando ai Lavoratori desiderosi di andare in pensione dopo 35/40 anni di servizio, accordi molto personalizzati. Ricordiamo ad esempio l’incentivo “Mix” per le Poste, dove il Lavoratore rinunciava all’incentivo economico per un contratto part-time in favore di un figlio e la promessa che poi il contratto sarebbe stato tramutato in full-time…ma all’immaginazione non ce limite ne tanto meno alle forme incentivanti pro Esodati. A questo proposito pubblichiamo la proposta di incentivo all’esodo della RAI, dove viene previsto, in linea con i migliori programmi a quiz, un “Premio di Tempestività”… Vi lasciamo alla lettura del documento con la seguente domanda: A chi conviene veramente?.. Non Disperdiamoci

La Redazione

22 pensieri su “Esodo incentivato: A chi conviene veramente?

  1. Salve,volevo sapere se siete a conoscenza di una circolare che poste italiane avrebbe inviato presso i vari uffici dove vi è scritto che nel mese di dicembre avrebbero stilato delle graduatore per chi ha gli anni di contributo ma non l’età per andare in pensione e vice versa e se ci sarà ancora la possibilità di poter lasciare il proprio porto di lavoro (sportellista )a 1 proprio figlio ? Grazie . Cordiali saluti

  2. Complimenti per il sito …ci e’ veramente di grande aiuto.
    Il mio quesito e’ questo
    Presto mi trsferisco all estero e volevo sapere se presentando le dimmissioni volontarie prendo qualcosa come incentivo oltre al TFR che avevo lasciato in azienda.
    Grazie mille e ancora complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.