Esodo incentivato: A chi conviene veramente?

La pratica delle dimissioni volontarie incentivate meglio conosciuta come “Esodo Incentivato” sembra diventata negli ultimi anni, una specie di valore aggiunto alle risorse di gestione del Personale delle aziende. Grandi o piccole che siano attivano questo meccanismo perverso nei momenti di “difficoltà” a difesa dei propri interessi finanziari, propinando ai Lavoratori desiderosi di andare in pensione dopo 35/40 anni di servizio, accordi molto personalizzati. Ricordiamo ad esempio l’incentivo “Mix” per le Poste, dove il Lavoratore rinunciava all’incentivo economico per un contratto part-time in favore di un figlio e la promessa che poi il contratto sarebbe stato tramutato in full-time…ma all’immaginazione non ce limite ne tanto meno alle forme incentivanti pro Esodati. A questo proposito pubblichiamo la proposta di incentivo all’esodo della RAI, dove viene previsto, in linea con i migliori programmi a quiz, un “Premio di Tempestività”… Vi lasciamo alla lettura del documento con la seguente domanda: A chi conviene veramente?.. Non Disperdiamoci

La Redazione

Vito Palmeri

Ho 40 di contrib e 62 di eta’ l’ Azienda mi offre 95 lordi ed io ho proposto x 120 . Ris Umane mi dice impossibile pero’ ho sentito che hanno dato anche di.piu’ . Qualcuno ha notizie ? anche in merito al programma 2018?.grazie.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *