Diffida per pratica Distacchi.

Pubblichiamo il testo di una diffida presentata per bloccare la illegittima pratica dei distacchi. Ricordiamo che tutti i distacchi devono avere come fondamentale requisito la volontarietà dei lavoratori. Riteniamo illegittimi i distacchi per coprire carenze strutturali ormai ataviche e pensiamo che sia controproducente per il futuro di questa azienda continuare ad erogare ore di straordinario. Non disperdiamoci. La redazione.

Poste Italiane SPA

Direttrice Filiale Centro
Dott.ssa Marina Orossi

Resp.TU Filiale Centro
Sig.ra Eugenia Carpani

Medico Competente
Dcr.81/08

SEDE

La scrivente O.S Camera del Lavoro Centro, diffida l’Azienda dal procedere nella pratica dei distacchi. Da anni le carenze di personale sono un dato statistico e i distacchi e gli straordinari ne sono la prova. Il fenomeno non è un fenomeno estivo ma bensì è dovuto a carenze strutturali dovute ad un assegno del personale gonfiato proprio in virtù delle unità spostate da un ufficio all’altro pur rimanendo assegnati di volta in volta ai vari uffici di passaggio. Inoltre vi sono numerosissime unità part-time, leggi, aspettative, leggi 53, infortuni, l.104, ecc…che non vengono mai sostituite in violazione del C.C.N.L. I distacchi vanno a coprire carenze strutturali annose e più volte segnalale. L’interruzione di ogni relazione industriane nonostante le richieste di questa O.S hanno fatto si che l’attività delle R.S.U della Filiale Centro non potessero svolgere il ruolo a loro proprio. Non vi sono informative relative al territorio. Rileviamo una continua emorragia di unità distaccate dagli uffici Postali in carenza di personale, in Filiale, questo è avvenuto per l’uffcio di Roma Appio, Roma 10 ecc, dei quali faremo nomi e cognomi. Ne chiediamo il rientro all’ufficio di appartenenza dove è necessario elargire straordinario o inviare distacchi. Rileviamo anche che vi sono interinali che in pochissimo tempo sono divenuti Quadri, interinali che divengono full time , C.T.D assunti part time, ancora in periodo di prova che non appartengono al Progetto Svincolo, vengono distaccati su settori commerciali ed inseriti in percorso formativo (Uff.169 da Roma Vaglia.) in violazione del C.C.N.L. Sappiamo che Lunedì (18 Luglio) aprirà l’ufficio della Presidenza del Consiglio, chiediamo convocazione per conoscere come il personale verrà scelto , applicato, ecc…(visto il terremoto di telefonate e le richieste di raccomandazioni)
Sappiamo che due unità di Roma Vaglia, sono state convocate in Filiale, per percorsi forse simili a quelli fatti dagli aiutanti operation e ora sono sul territorio come responsabili S.D.P. mentre lasciano soli i colleghi che al contrario, avrebbero dovuto seguire. Moltissime unità sono state tolte dal front-end per avviarle al percorso commerciale e mai sostituite. Chi rimane in prima linea, deve fronteggiare S.D.P, gli ammanchi di danaro, i reclami, le ingiurie, l’abbandono indotto delle sale, senza direttive ne formazione, i distacchi, i controlli pressanti dei dirigenti, i dirigenti stessi, che mentre fungono da capò, escono per pratiche personali, in assenza di regolarizzazione.

Ci riserviamo di relazionare in modo approfondito e dettagliato la situazione appena accennata, con relative firme del personale e uffici interessati.  Nel mentre, vi chiediamo di bloccare i distacchi, ricordandovi che solo il carattere della volontarietà del dipendente può renderlo possibile. I distacchi sono un parametro dello Stress da lavoro Correlato che va ad aggiungersi a tutto quanto sopra elencato, con l’aggravante che la Filiale Centro nella persona della Preposta Direttrice di Filiale Dott.ssa M.Orossi, è passibile di art.28 per comportamento antisindacale, viste le numerosissime richieste di convocazione che questa O.S ha ripetutamente inoltrato e sollecitato su tematiche che hanno comportato ricadute pesantissime sil territorio. Chiediamo una convocazione urgente. La carenza di sedie, oltre a tutto il resto è divenuta insostenibile, un esempio per tutti, Roma Vaglia, ufficio di rappresentanza, figuriamoci gli altri, se togliamo tutte le sedie rotte, ne rimangono tre sulla sportelleria di sinistra e forse quattro su quella di destra. Il risparmio non può essere unico obiettivo di questa Azienda. Restiamo in attesa.

Roma  15/07/2011

SLC-CGIL POSTE  SEGRETARIA  C.d.L CENTRO RLS

CHIARIOTTI   LAURA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.