Cultura: Il razzismo spiegato a mia figlia

Regalai questo volume alla mia prima figlia , quando aveva l’età di 12 anni, frequentava una scuola multiculturale ,come hanno fatto anche gli altri fratelli, scelta appositamente per darle una educazione mirata alla convivenza , al rispetto dell’altro e alla grande opportunità di arricchimento che ci offrono le differenze.

Ho sempre creduto che “gli adulti di domani”, vivranno un Mondo molto diverso dal nostro, un Mondo che sarà veramente Globale, solo se si cancelleranno parole come razzismo, diverso, integrazione, esclusione , inclusione, e si penserà all’uomo come una sola razza, la razza umana.

“Il razzismo è come la violenza e la menzogna. Si può forse immaginare una società in cui non ci sia alcuna forma di violenza e nessuno menta? Sarebbe una società ideale. Non esiste. Sapendo questo, dobbiamo prepararci a smontare i meccanismi e le menzogne sui quali il razzismo si fonda”

Ci sono molti tipi di razzismo, sono tutti legati al Diverso, è la natura umana . “ Solo l’uomo è capace di umiliare, di disprezzare, di escludere e di rendere schiavi altri uomini.”

L’agire razzista, serve quasi sempre a logiche di potere interno ed esterno, e la menzogna ne è lo strumento. La strategia della paura dell’altro è stata ed è molto abusata , viene agita per interessi privati celati da tematiche apparentemente pubbliche. “ La delazione è un insulto al diritto e alla legge”

Credo nella Pedagogia e nella forza dell’educazione, un bambino non nasce razzista, un bambino quando nasce, si dice che è come una lavagna pulita, tutta da scrivere. Se noi lavoreremo sulle uguaglianze, sulla fiducia, sulla condivisione non vi sarà il sentimento di “minaccia”.

“Il Razzista è colui che soffre di un sentimento di inferiorità o di superiorità. Il risultato è lo stesso perché il suo comportamento in un caso o nell’altro sarà di disprezzo .E dal disprezzo la collera. Ma il razzismo sbaglia collera” .

E’ paura , la paura di perdere le proprie certezze e di non riuscire a dominare a controllare gli altri.

Gli integralisti non sono solo quelli islamici, sono tra di noi, sono dei fanatici che credono che solo le loro idee sono giuste, sono persone che amano solo se stessi e che per questo non amano. Si credono superiori……..!!! e visto che la “superiorità non esiste”, sono solo dei razzisti. Buona Lettura e Non Disperdiamoci.

Laura Chiariotti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.