Attività di Messo Notificatore: Sentenza della Suprema Corte di Cassazione

Pubblichiamo la sentenza della Suprema Corte di Cassazione  che rigetta il ricorso presentato da due portalettere avverso le precedenti sentenze del tribunale. Gli effetti del rigetto si possono semplificare nei seguenti punti:

  • Il dipendente è tenuto a fornire la documentazione richiesta dall’azienda per la qualità aggiuntiva di messo notificatore.
  • Il dipendente non ha il diritto a richiedere una audizione giustificativa presso l’azienda durante l’orario di servizio e sul luogo di lavoro

Consigliamo comunque l’intera lettura del documento. La Redazione.

 

Enzo Galdo, Cobas

A Savona non c’è corte di Cassazione….
Comunque la questione dei messi è stata gestita da Cobasptcunusb dal ounto di vista del lavoratore e qui ampiamente vinta a Torini e Milano….in primo grado. Sarebbe il caso che anche queste venissero rese pubbliche anche da voi.. Comunque questa Sentenza nion chiude la partita sull’obbligatorieta del portalettere a fare anche il messo. E noi continuiamo la lotta…anche su altri campi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *