Vademecum Sportelleria.

Pubblichiamo un aggiornamento sul vademecum per la Sportelleria redatto da SLC-CGIL Nazionale. Come sempre, Buona Lettura. La Redazione.

Aggiornamento.

ACCESSO AL CAVEAU O CASSAFORTE

Per accedere occorrono codici o password che sono in possesso del direttore o del collaboratore. In caso di ammanchi o deficienze la responsabilità potrebbe essere vostra

SPORTELLO-RETROSPORTELLO:ATTIVITA’ E MANSIONI

Si ricorda che sovvenzioni e versamenti, cioè il titolo 15, sono responsabilità del direttore Vanno fatte in contradditorio e confermate subito con procedura da server.

Forniture di valori, francobolli, moduli soggetti a controllo vanno fatti da direttore o collaboratore.

e-Procurament, richiesta materiali, prenotazioni pt-shop sono compiti del direttore up o collaboratore, dove previsto, o da personale debitamente autorizzato.

Lo scarico assegni da server è compito del direttore ufficio postale

PROFILI E MANSIONI

Variazioni del proprio profilo, accesso a procedure a voi non autorizzate, mansioni superiori,vanno richieste con apposito modulo alla filiale di appartenenza e autorizzate

Non utilizzate mai password di altri! E’ un illecito!!!

CARICO E SCARICO MAGAZZINO

E’ compito del direttore up e va eseguito con apposita procedura da retro sportello. Non fatelo se non autorizzati

ATTIVITA’ COMMERCIALI

Eccetto quelle di competenza degli operatori di sportello(buoni postali,sim pt shop etc..)le altre devono essere svolte dagli specialisti o dal direttore up,a sportello o in sala consulenza con logon e password personale

Per le operazioni personali si rimanda a codice etico e contratto collettivo che regolano tempi e orari

CODICE ETICO

Si ricorda che in alcuni casi il mancato rispetto di tale codice può dare luogo a sanzioni e licenziamenti.

Budget e obiettivi non sono motivi validi per l’inosservanza degli articoli del codice! Rifiutate ogni suggerimento in tal senso.

FERIE

Le ferie vanno programmate, poiché in assenza di programmazione, da parte del lavoratore, l’Azienda provvederà assegnandole d’Ufficio.

Poiché dal tema ferie scaturivano rapporti altamente conflittuali negli ambienti di lavoro, le OOSS hanno sottoscritto un accordo che regolamenta l’intera materia.

La programmazione, è suddivisa in periodi. Le Festività soppresse, se non fruite frazionate in ore, vanno programmate come le ferie su richiesta del lavoratore .

I PIR (Permessi Individuali Retribuiti) non vanno programmati, in quanto fruibili frazionati, come permessi. Quantificati in 12 ore su sei giorni 14ore e 24 minuti su 5 giorni lavorativi.

Segreteria Nazionale Area Servizi SLC/CGIL

angelo

Salve sono uno sportellista in poste italiane e sono sempre allo sportello delle raccomandate. Vorrei sapere se è una cosa normale essere assegnato sempre a quello sportello e se posso chiedere di essere spostato allo sportello finanziario o esiste un’estensione da quello sportello. Da premettere che c’è una collega che è sempre a quello sportello e non ha mai cambiato da ben 20 anni perché dice che sa fare solo quello (ma nemmeno quello sa fare bene).

massimo

Ciao , vorrei una spiegazione in merito al pagamento di assegno postale .
Lavoro a Posteimpresa , mi è capitato proprio in questi giorni dia aver pagato
un assegno postale con documenti falsi . Essendo da solo con l’ufficio pieno di clienti
dover aprire e chiudere la porta ogni volta che suonano per accedere ed un Responsabile
insofferente che ha detto testuali parole : Della sportelleria non so e non voglio sapere nulla ,
( E’ stata resp. srv.Comm.le A1 in Filiale mandata nel mio ufficio come direttore).
Sono preoccupato,non avendo fatto l’oracolo , posso essere licenziato ? Ho una moglie e due figlie
la più piccola tit.lg 104
Grazie per la disponibilità offerta a noi dipendenti porgo distinti saluti

alessandra

SONO UN EXDIPENDENTE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI E DENUNCIATA . Ho lavorato 21 anni e sono sempre stata applicata negli uffici amministrativi della filiale di arezzo. A seguito di persecuzione maniacale da parte del direttore servizio sportelli a cui facevo capo ho chiesto il trasferimento in altro ufficio ma non è stato possibile quindi mi hanno mandato in un agenzia postale senza farmi alcun corso e direttamente alla cassa. Da li a poco il direttore dell’agenzia aveva abitudine di cambiare assegni bancari per contanti, anche quando si riferivano a pagamenti f24 e utilizzzava per fare operazioni le postazioni degli impiegati allo sportello. Dopo 2 anni è venuto fuori che alcune deleghe non venivano mai transate ma gli assegni ad essi collegati venivano regolarmenti versati come contanti alla mia cassa. GLI ASSEGNI A FINE TURNO VENIVANO GIRATI E FIRMATI DAL DIRETTORE E INVIATI AL CUAS. TALE OPERAZIONI NON ORIGINAVANO NESSUNA IRREGOLARITA ALLO SPORTELLO. HANNO VISTO BENE DI AFFIBBIARMI TUTTE LE COLPE E IL SINDACATO si è defilato . Adesso ho il processo ma voi in questo comunicato avete scritto che il titolo 15 è responsabilità del direttore.Mi potete dare qualche informazione in più per potermi difendere meglio. Tutto è iniziato nel 2003 e io oggi lavoro con un contratto a progetto senza ferie, malattia, tfr, dal 2006. Bel guadagno

John

Non posso darti informazioni in merito a questioni molto delicate ma posso dirti di contattare Laura. Troverai i recapiti sul “Diavoletto” -Chi siamo- Ciao e auguri

Ciro

Ciao Alessandra, visto la delicatezza della questione contatta E-Mail “laurachiariotti@gmail.com” spiegando bene nei particolari tutta la vicenda. Anzi scrivi anche sulla mia E-Mail “ciro.insignito@fastwebnet.it”.

Michele

Con il nuovo contratto i PIR (Permessi Individuali Retribuiti) non vengono più retribuiti in caso di mancata fruizione.
Art 36 comma III : “I suddetti permessi individuali retribuiti devono essere fruiti, a giornata intera ovvero frazionati ad ore, entro il termine di decadenza del 31 marzo dell’anno successivo a
quello di maturazione.”

laura

L’art.36 Ferie, nel contratto precedente art.38, contiene una importante novita’ e cioe’ che se non si godono i PIR, non vengono pagati come accadeva prima se non si godevano entro il 31-12 2010.
con il corrente contratto si possono godere fino al 31-3-2011 , se non si fruiscono si perdono.

Anna

volevo una delucidazione, i minitu residui dei PIR vengono persi o retribuiti?
io lavoro su 5gg ed ho usufrito di 14 ore di PIR i 24m. residui ke fine fanno?
Grazie!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.